04 gennaio - TEATRO KEIROS

Vai ai contenuti

Menu principale:

04 gennaio

QUESTO MESE > info in dettaglio

Mercoledì 04 Gennaio ore 21

Berit Juul Rasmussen
curriculum



in basso a sin., Edvard Grieg (Bergen 1856 - 1907) a Løvstakken presso Bergen, ca. 1900;
a ds., Carl Nielsen (Nørre Lyndelse 1865 -  Copenaghen 1931) nel 1908.

Verso Nord

programma

 

Edvard GRIEG

Ballata in forma di variazioni su un
canto popolare norvegese, op. 24

 

Franz SCHUBERT

Impromptu in Si b maggiore
op. postuma

 

Carl NIELSEN

Chaconne in Re minore op. 32

 

Frédéric CHOPIN

Sonata in Si b minore op. 35

 


Verso .         


L'800 fu indubitabilmente il secolo del pianoforte: a questo strumento tutti i compositori affidarono spesso le loro pagine più intime e personali. Schubert e Chopin sono certamente più che familiari al pubblico italiano: la Sonata op. 35 di Chopin è certamente fra i capolavori pianistici più amati, e le composizioni "salottiere" di Schubert, come gli improvvisi, si prestano ad un inesauribile piacere di ascolto e scoperta continua.

Il norvegese Grieg e, soprattutto il danese Nielsen, sono meno familiari alle nostre latitudini, tuttavia per i rispettivi paesi di origine e in ogni caso nel panorama musicale europeo si collocano comunque ai vertici artistici del romanticismo e del tardoromanticismo (Nielsen, nei suoi ultimi lavori, approda addirittura a linguaggi di assoluta modernità e sperimentazione, ai confini con l'atonalità).


  Nord


La Ballade di Grieg, in forma di tema con variazioni, sviluppa un percorso tipicamente romantico, con momenti a volte intimi, a volte eroici, sempre appassionati ed atmosfere continuamente cangianti. La Chaconne di Nielsen, ugualmente in forma di variazioni sopra una struttura armonica di sapore antico, coniuga una costruzione musicale classicheggiante, quasi barocca, con un linguaggio armonico estremamente intenso ed originale.

Stefano Vassalli


.

Torna ai contenuti | Torna al menu