09 maggio - TEATRO KEIROS

Vai ai contenuti

Menu principale:

09 maggio

QUESTO MESE > info in dettaglio

Giovedì 09 Maggio ore 21

Francesca Aloisi
curriculum

Immagini sonore

Programma

 

Johann Sebastian BACH/ SILOTI

Preludio per organo in sol minore

 

Franz Joseph HAYDN

Sonata in Do maggiore  Hob. XVI 48

 

Frédéric CHOPIN

Mazurke op. 67 n. 1, 2, 3, 4

 

Dmitri SHOSTAKOVICH

Preludi op. 34 n. 5, 7, 14, 16, 17

 

Aleksandr SKRJABIN

Preludi op. 11 n. 4.5, 6

 

.

in alto, Johann Sebastian Bach (Eisenach 1685 – Lipsia 1750),
ritratto di Elias Gottlob Haussmann, 1746;
Franz Joseph Haydn  (Rohrau 1732 – Vienna 1809),
dipinto di Thomas Hardy, 1792


Immagini sonore nel tempo

Il concerto si apre con una trascrizione di Siloti di un Preludio in sol m di J. S. BACH, originariamente scritto per organo.

Si ascolterà, poi, la Sonata di J. Haydn in Do M, scritta nel 1789 e costituita da due soli movimenti. Il primo è un Andante con espressione, con un marcato carattere improvvisativo, giocato, infatti, su una continua variazione di un'idea musicale. Il secondo movimento è un Rondò caratterizzato, rispetto al primo, da una travolgente vivacità.

Si prosegue con le Mazurke op. 67 di F. Chopin, pubblicate intorno al 1855, che ben rappresentano la poetica di questo grande compositore. Esse, infatti, fortemente permeate da quel linguaggio popolare appartenente all'infanzia di Chopin, ben esprimono quello struggimento, quella "Sehnsucht" nei confronti della Polonia, la sua terra.






Si ascolteranno, in ultimo, dei Preludi di Shostakovich e Skrjabin. Quella del Preludio è una forma particolare, di breve respiro, piccoli componimenti in cui entrambi gli autori hanno cercato di condensare la loro poetica. Il modello rimane quello di J. S. Bach, nel suo "Clavicembalo ben temperato " strutturato in due serie da 24 ciascuna.



Francesca Aloisi

in alto da sin.: Frédéric Chopin  (Zelazowa Wola 1810 – Parigi 1849), ritratto di Eugène Delacroix (1838)
nell'unica fotografia conosciuta (1849), attribuita a Louis-Auguste Bisson;

Dmitri Shostakovich (San Pietroburgo 1906 – Mosca 1975);
Aleksandr Skrjabin (Mosca 1872 – Mosca  1915)

.

Torna ai contenuti | Torna al menu