14 settembre - TEATRO KEIROS

Vai ai contenuti

Menu principale:

14 settembre

QUESTO MESE > info in dettaglio

Venerdì 14 Settembre ore 21

Fabio Capriotti
(ph Tamara Casula)
curriculum



Canzoni senza parole


Canzoni senza parole è un viaggio, un 'ritorno al futuro' nella canzone italiana d'autore degli anni '60-'70.

Canzoni senza parole è una sfida. La canzone senza le sue parole cos'è? E' identificabile? rimanda a quel ricordo di vita vissuta anche priva della sua voce?

Scriveva Luigi Tenco nel 1966: "Una canzone è un fatto troppo importante nella vita di un uomo. Deve rispecchiare uno stato d'animo, deve essere legata ad un avvenimento, deve rievocare qualche cosa. Altrimenti è inutile comporla e inciderla."

Una canzone interpretata solo al pianoforte può omaggiare queste parole?

Credo personalmente che la voce del pianoforte possa in qualche maniera sostituirsi alla voce umana e cantare quelle note che hanno segnato un'epoca; perché se è vero che le parole di una canzone colpiscono e sono forse eterne, la linea melodica che le descrive ci guida indietro nel tempo e ci fa atterrare dritti sul pentagramma dove l'inchiostro dei compositori e degli arrangiatori ha dato la luce a temi che ancora oggi "ci ritornano in mente....".

Canzoni senza parole tenta di dare nuova luce ai diversi colori che ogni cantautore ha utilizzato per dipingere la propria musica.

In questo senso compositori di diverse epoche e diversi stili musicali faranno da validi aiutanti artigiani di bottega nella preparazione dei diversi impasti sonori cedendoli poi al 'cantapittore' di turno.

Canzoni senza parole incontra infatti Chopin, Liszt, Rachmaninov, Chick Corea, il Brasile, il ragtime e altro ancora e li rende partecipi di questo infinito e modesto 'ritocco'.

Fabio Capriotti

Programma

 

Lucio DALLA

La casa in riva al mare (1971)

 

Pino DANIELE

Napule e’ (1977)
Quanno chiove
(1980)

 

Lucio BATTISTI

Il tempo di morire (1970)
I giardini di marzo
(1972)
Il mio canto libero
(1972)

 

Paolo LIMITI, MOGOL, Elio ISOLA

La voce del silenzio (1968)

 

Luis BACALOV, Sergio BARDOTTI

Concerto grosso per i New Trolls (1971)
Adagio (Shadows)

 

Luigi TENCO

Mi sono innamorato di te (1962)
Lontano lontano
(1966)

 

Sergio ENDRIGO

Io che amo solo te (1962)

 

Fabrizio DE ANDRE'

La canzone di Marinella (1964)
Bocca di rosa
(1967)
La guerra di Piero
(1964)
Il pescatore
(1970)

 

.

Torna ai contenuti | Torna al menu