19-20 dicembre - TEATRO KEIROS

Vai ai contenuti

Menu principale:

19-20 dicembre

QUESTO MESE > info in dettaglio

Gio 19-Ven 20 Dicembre ore 21

Antonello de Stefano
curriculum


Un altro rilevante appuntamento per il Festival IL TEATRO CHE NON C’ERA – HO BISOGNO DI SENTIMENTI: va in scena VICOLO TOBAGI, di e con Antonello de Stefano:


Il Recital “VICOLO TOBAGI” è un viaggio che Antonello De Stefano fa negli oscuri meandri degli anni di piombo e della Strategia della Tensione. Moderno Diogene, cerca di illuminare l’oscurità della Storia. Un paziente lavoro di ricucitura, con ago e filo imparziale e asettico, in cui a parlare sono gli atti dei Tribunali e le testimonianze dei sopravvissuti. Il Recital è un cantico di dolore, non per riabilitazioni o redenzioni postume, ma una ferrea ricerca per ristabilire la verità al fine di addolcire, per quanto è possibile, i dolorosi ricordi. Con questo lavoro, Antonello sente la necessità di pensare al futuro, ricostruendo la memoria di una società, purtroppo, senza passato e senza progetti. Vicolo Tobagi è un messaggio ai giovani e a quanti di questi tragici eventi, hanno sentito soltanto un’eco lontana. Lo spettacolo è per tutti, ma è sconsigliato alle persone che hanno pregiudizi (o vuote granitiche certezze) e ai maestri “fanfaroni” dell’ultimo pensiero alla moda.

Il livello è alto e per rendervi meglio l'idea è associabile a maestri assoluti del monologo: da Massimo Troisi a Marco Paolini. Vi accorgerete voi stessi, dopo l'esplorazione del Vicolo Tobagi, che il paragone con mostri sacri del palcoscenico, seppur benevolo e augurale nei confronti di un promettente esordiente, non vi risulterà inappropriato.

Trovarselo lì davanti, sul palco, è come fare un viaggio nella notte dei tempi.
Un vero e proprio "cantastorie" del terzo millennio.







Prosegue IL TEATRO CHE NON C’ERA, il Festival teatrale dedicato al regista, attore e autore Daniele Valmaggi, fondatore, con Sabine Frantellizzi, del Teatro Studio Keiros.

Il Festival - promosso dal Teatro Studio Keiros in occasione della 10.a stagione - si avvale della direzione artistica del regista Stefano Maria Palmitessa, ed è posto sotto il motto “HO BISOGNO DI SENTIMENTI”.

La rassegna si snoderà lungo tutto l’arco della stagione ’19-‘20 da settembre a giugno, e si pone l’obiettivo di individuare e promuovere il teatro di ricerca e la sperimentazione di nuovi linguaggi espressivi, con particolare attenzione, secondo la filosofia degli organizzatori, alle pièces sensibili all’estetica visuale, all’impegno letterario e alla valenza interpretativa. Gli spettacoli del Festival, selezionati secondo queste linee guida, verranno proposti da gruppi teatrali e da singoli performer, provenienti non solo dalla scena romana ma anche da altre città italiane (Milano, Foggia, Napoli) e in qualche caso con collaborazioni internazionali.

.

Torna ai contenuti | Torna al menu