19 novembre - TEATRO KEIROS

Vai ai contenuti

Menu principale:

19 novembre

QUESTO MESE > info in dettaglio

Sabato 19 Novembre ore 21

programma

 

First Impression ( G.Soscia)

Contemporary Tango (G. Soscia)

Sonata per luna crescente (G. Soscia)

Freedom Tango (G.Iodice)

Passaggio dei Delfini (G. Soscia/G. Iodice)

Lovas (G. Iodice)

A Different Way (G. Iodice)

Migration (G. Soscia /G. Iodice)

 


Giuliana Soscia & Pino Jodice Duet


Entrambi con un lungo percorso alle spalle, i due artisti uniti nell’arte e nella vita, sono accomunati da una comune visione della musica e della composizione.
Collaborano dal 2007 con il progetto Giuliana Soscia & Pino Jodice Quartet/Duet realizzano ben nove CD e dal 2014 dirigono insieme la “OJP-Orchestra Jazz Pathenopea di Pino Jodice e Giuliana Soscia” con grande consenso di pubblico, critica e concerti in tutto il mondo. Svolgono insieme un’intensa attività concertistica nei più importanti festival jazz e rassegne concertistiche in Italia e all’Estero citandone alcune: Teatro San Carlo di Napoli, Auditorium Parco della Musica di Roma, Roccella Jazz Festival, Casa del Jazz di Roma,Teatro dell’opera di Hanoi, Teatro Menotti di Spoleto 65° Coupe Mondial Accordeon, Teatro Verdi di Trieste, Dean Benedetti Jazz Festival con la Fondazione Festival Pucciniano, IIC di Addis Abeba, IIC di Marsiglia, Suona Italiano in Francia 2011 e 2013, Teatro dell’Opera di Ankara, EJE European Jazz Festival di Cagliari, Lucca Jazz Donna 2010, Donne in Jazz 2014 per la Fondazione donne in Musica, Natur Arte Basilicata 2014, Jazz Visions di Osasco, Polo Jazz Festival di Caserta, Festival Jazz di Villa Celimontana di Roma, Piombino Jazz, Bussinjazz Festival, Iternational Accordion Festival di Castelfidardo , Sessa Jazz Festival, Villa Pignatelli e Villa Floridiana di Napoli, XXVII Festival delle città Medievali, Teatro Cilea di Reggio Calabria, Festival Contaminazioni Jazz 2012 e 2013 presso il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, Teatro comunale di Città Sant’Angelo, Pineto Accordion Jazz Festival, Salerno Arechi Festival, Accademia Nazionale di Danza di Roma, per la giornata mondiale della danza 2007 organizzata dall’Unesco, Villa Pignatelli e Villa Floridiana per il Ministero dei Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Napoletano, Teatro dei Servi di Roma, Grado “Palazzo dei Congressi” per la Filarmonicadi Udine, XII edizione “Concerti d’estate di Villa Guariglia”di Vietri (Sa), Teatro Marcello di Roma associazione “Il Tempietto”, Castello di Itri (LT) nell’ambito della mostra di pittura del M° Normanno Soscia, e tanti altri, inclusi i più importanti jazz club italiani. Ospiti nel programma radiofonico ”La stanza della Musica” Radio 3, “Notturno Italiano ” Radio Rai International e la Radio nazionale Turca e Radyo Odtu, Tele Radio Stereo, Radio città futura, svariate volte nel programma televisivo Uno Mattina su RAI UNO, al TG2.it su RAI DUE, nel “Festival Internazionale del vino 2010” su Rai Uno. Pubblicano insieme i seguenti CD: “Latitango”(2008 Splash Records/IRD), “Antiche Pietre”(2009 Alfamusic/Egea), “Il Tango da Napoli a Buenos Aires” (2010 Alfamusic/Egea), vinile Lucca Jazz Donna 2010 Vol.1, “Contemporary” (2012 Wide/IRD) e “Il Viaggio di Sindbad” (2012 Alfamusic/Egea), quest’ultimo con la partecipazione straordinaria del Maestro di oud iracheno Raed Khoshaba,“Sonata per luna crescente” (2013 Barvin/ArSpoletium),“Stabat Mater in jazz”(2013 Cimarosa Records), in lavorazione il nuovo progetto “North Wind” con la partecipazione del sassofonista scozzese Tommy Smith.



Sonata per luna crescente

Jazz for two keyboards


Giuliana Soscia fisarmonica, pianoforte, composizioni, arrangiamenti
Pino Jodice pianoforte vibrandoneòn, composizioni, arrangiamenti



Lo SPAZIO “Sonata per luna crescente” - Jazz for two keyboards - è un progetto jazzistico nel quale confluiscono tutte le esperienze musicali di Giuliana Soscia e Pino Jodice, dal jazz alla musica classica contemporanea, attraverso un interplay molto intenso che evidenzia le qualità espressive, improvvisative, virtuosistiche di questi due musicisti e le sonorità orchestrali che riescono a riprodurre con i loro strumenti a tastiera, pianoforte e fisarmonica. Il titolo di questo lavoro discografico è ispirato all’opera omonima del grande pittore Normanno Soscia. Nel concerto i due jazzisti mettono in risalto uno stile  inconfondibile che valorizza pienamente le caratteristiche timbrico-espressive dei rispettivi strumenti attraverso un interplay molto intenso che evidenzia le loro qualità improvvisative e virtuosistiche



“Sonata per luna crescente” considerato dalla critica uno dei dischi di jazz più apprezzati dell’anno 2014 è stato presentato presso l’Auditorium Parco della musica di Roma e a Radio Tre Suite, La stanza della Musica, ed è il risultato di una serie di album, quali : “Il Tango da Napoli a Buenos Aires”, che ha  ricevuto nel 2010 anche gli elogi del Maestro Roberto De Simone; “Latitango”, “Antiche pietre”, “Lucca Jazz donna vol.1” dedicati al tango-jazz; “Il Viaggio di Sindbad” dedicato alla contaminazione araba con la partecipazione straordinaria del maestro entra nella musica e si stabilisce in continuo rapporto con la composizione.


recensioni  clicca

.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu