29 marzo - TEATRO KEIROS

Vai ai contenuti

Menu principale:

29 marzo

QUESTO MESE > info in dettaglio

Venerdì 29 Marzo ore 21

Raquel Silva Joly
curriculum

Gianluca Manfredonia
curriculum

Raquel Silva Joly, 'Je suis malade'
video clicca


La chanson française

1940 - 1980




Il progetto “Chansonnier” nasce agli inizi del 2015 per recuperare e valorizzare quella preziosa risorsa culturale costituita dal repertorio delle “chansons” francesi in auge dagli anni ’40 fino agli anni ’80, molte delle quali, per la loro bellezza e intensità, nel tempo sono divenute famose in Italia e nel mondo.

Si parte da Charles Trenet – con il quale la “chanson” delle origini ( la c.d. “chanson canaille” che nacque nel 1700) si veste di modernità. Si ripercorrono quindi le tappe evolutive di questo affascinante genere musicale passando per le struggenti e indimenticabili “chansons” di Edith Piaf, Juliette Greco, Françoise Hardy, Dalida, Sacha Distel.

Brani spensierati ma spesso anche permeati di tristezza e dolore, allorquando si parla di miseria, prostituzione o di violenza nelle terre naziste, dove nel 1943 Trenet con Édith Piaf era andato a cantare per i francesi deportati.,

Lasciarsi rapire da questi capolavori, come ne sono stati rapiti i musicisti che aderiscono al progetto, vuol dire innamorarsene e perdersi.

Raquel Silva Joly - già nota da tempo al pubblico internazionale per essere una delle più appassionate interpreti moderne della bossa nova - propone i propri arrangiamenti personalizzati per voce e chitarra di questo coinvolgente repertorio accompagnata dal vibrafono del sensibile e virtuoso Gianluca Manfredonia.

in alto da sin.,
Françoise Hardy
(Parigi 1944)
Juliette Gréco (Montpellier 1927)
Dalida (Iolanda Cristina Gigliotti)
(Il Cairo 1933 – Parigi 1987)
Sacha Distel (Sacha Alexandre)
(Parigi 1933 – Rayol-Canadel-sur-Mer 2004)

accanto,

Charles Trenet
(Narbonne 1913 – Créteil 2001)
Edith Piaf (Édith Giovanna Gassion)
(Parigi 1915 – Grasse 1963)

.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu