31 marzo - TEATRO KEIROS

Vai ai contenuti

Menu principale:

31 marzo

QUESTO MESE > info in dettaglio

Domenica 31 Marzo ore 18

Natalia Simonova
curriculum

trailer  video (di Tatiana Ogorodova)
clicca

Olga Knipper
(Glazov 1868 – Mosca 1959)

Anton Cechov
(Taganrog 1860 – Badenweiler 1904)


A Mosca, a Mosca, a Mosca!




"È difficile? Ti sembra un sogno!.. Ma si deve anche sognare... si vive così di corsa che pare che tutto sia come dev’essere... quando ecco che all’improvviso tutto si delinea con chiarezza straordinaria, tutta l’assurdità della vita."  riflette l’attrice Olga Knipper, moglie e grande amore di Anton Cechov, seduta in una stanza di un albergo a Berlino.

Cosa le passa per la mente?... Ma soprattutto come può farlo rimanere in vita, vicino a lei “insieme, per sempre vivendo da qualche parte, felici...”?

La performance " A Mosca, a Mosca, a Mosca!" è rappresentata attraverso il monologo di Olga Knipper. Alla base del monologo c'è la grande storia d'amore tra Anton e Olga. L'autore del testo, Raffaele Aufiero, ha tratto ispirazione dalle oltre 400 lettere che i due si sono scritti : Olga da Mosca, dove faceva parte del Teatro d’Arte della capitale, lui da Yalta, costretto dalla malattia che lo stava minando da tempo, togliendogli la voglia di vivere.

Ogni intervento della protagonista rispecchia diverse emozioni: l'ammirazione, l'ispirazione, la rabbia contro la malattia, la rassegnazione, la speranza, la dedizione. Ma tutte queste emozioni piene d'amore sono dedicate a stimolare le forze spirituali e fisiche di Anton Cechov verso la vita.



.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu